ACR


Cos’è l’A.C.R.?

L'ACR è una speciale esperienza di Chiesa che nasce, vive e cresce all’interno della comunità parrocchiale e che, attraverso originali iniziative di fraternità ed esperienze comunitarie rispondenti all’età, dona a ogni ragazzo la possibilità di incontrare personalmente il Signore Gesù.
L'ACR è nata dall’Azione Cattolica nel 1969, per valorizzare il ruolo dei più piccoli nella Chiesa. Da allora moltissimi bambini e ragazzi hanno dato vita di giorno in giorno all’ACR, trovando nei suoi gruppi un ambiente adatto a favorire la crescita e l’amicizia con tanti coetanei.

E a Bovolenta?

A Bovolenta è una realtà molto presente, ogni sabato, da ottobre a maggio, 39 animatori si mettono in gioco dedicando il loro tempo e la loro fantasia ai bambini.
L’anno inizia verso fine ottobre/ primi novembre con la festa del ciao che introduce il primo periodo, segue il Mese della Pace, che in Gennaio promuove un’iniziativa di solidarietà internazionale. Infine il Mese degli Incontri, Maggio, che permette di conoscere altri gruppi e realtà, quali il vicariato.

Tutti questi periodi sono collegati tra loro da una storia che detta il tema dell’anno. “Ci prendo gusto” è lo slogan dell'Iniziativa Annuale 2018-2019 che quest'anno, attraverso l'ambientazione della CUCINA, accompagna il cammino di fede dei bambini e dei ragazzi. La cucina è certamente il cuore di una casa, il luogo dove i suoi abitanti possono incontrarsi e saziare la propria fame, gustando qualcosa di buono.
Nell'anno della novità i bambini e i ragazzi scoprono che Gesù desidera incontrarli nella loro “casa” e diventare loro amico. Per dare gusto e sapore a questa amicizia, occorrerà allora dosare e amalgamare bene tutti gli ingredienti: attraverso l'esperienza dell'Acr i bambini e i ragazzi scoprono che “stare” con Gesù è il fondamento del loro agire e il senso del loro “andare”. Sperimentano così che possono anche loro essere discepoli-missionari: capaci di ascoltare la sua Parola e di metterla in pratica. Nella consapevolezza dell'autenticità delle loro scelte, i bambini e i ragazzi impareranno a spendersi con generosità andando incontro agli altri, impegnandosi con responsabilità per assicurare cibo buono per tutti.

Ma l’ACR non va mai in vacanza, durante l’estate i contatti sono ben saldi grazie alle esperienze come GrEst e Campiscuola.